L’inquietudine di Angela

La mattina seguente, truccandosi come sempre prima di uscire, aveva rivolto il pensiero tipo che l’aveva colpita, sperando che anche quel giorno gli fosse toccato di accompagnare la figlioletta a scuola. Sentendosi così predisposta nei confronti del sesso, aveva indossato un completo di pizzo color prugna, anziché uno di quelli in liscia e pratica microfibra nera. “E allora? Siamo pronte?”. Aveva apostrofato la piccola con un sorriso ma Ortensia, troppo preoccupata per il dettato, non sorrise di rimando, pronunciando solo un mugugno come risposta.

Erano salite sulla Mini, regalo di Guido per il compleanno, raggiungendo la scuola in pochi minuti. Angela aveva indugiato, lo sguardo a coprire lo spazio circostante, ma nessun soggetto maschile attraente era apparso e lei, inquieta e delusa, si era recata al caffè da sola per una cioccolata calda, al diavolo il cappuccino di soia, elaborando pensieri strategici al solo fine di rivedere quell’uomo.

(Tratto da: “Mulini neri”, ErosCultura editore, 2016)

https://store.kobobooks.com/it-it/ebook/mulini-neri

https://www.amazon.it/Mulini-neri-Nina-Vanigli-ebook/dp/B01BJEAWLC/ref=sr_1_3?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1458595354&sr=1-3&keywords=mulini+neri

 

13275660_1181965498504280_1526709741_n (1)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...