Ossessione scambiata per amore

“Doveva stare lontana da quell’uomo, eppure anche fisicamente la sua assenza provocava angoscia. Si stava sforzando di trattenere le lacrime che erano salite a pungere i suoi occhi, le mancava già così tanto strusciarsi su quel corpo liscio e perfetto,
sentire quel turgore muoversi dentro sé, quel membro irruente farsi strada nella sua carne. Violenti crampi al basso ventre, sentiva, e il sangue smuoversi perfino nelle vene dei polsi, ed era soltanto il primo giorno di agonia. Le sembrava di odiarlo, a momenti, ma più l’odiava e più aveva voglia di averlo. Fuori di testa per il delirio.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...