La sostanza nell’apparenza

Oggi sono qui a parlarvi di uno scrittore che mi ha molto colpita: J. T. Tenebra. Ho conosciuto i suoi romanzi assai prima del suo aspetto e debbo riconoscere che il talento letterario ne supera il fascino, ragguardevole, come si può vedere dalla foto. TenebraLa tetralogia: “Obscure”, di cui sono reperibili i primi tre romanzi in Amazon (l’autore è indipendente per scelta) compone un’emozionante saga che vedrà molto presto la pubblicazione dell’ultimo romanzo. Va detto che le quattro opere possono essere lette anche singolarmente come autoconclusive, per quanto sia preferibile conoscere l’intera storia leggendole tutte in maniera consequenziale. Tenebra è uno scrittore sotto alias, di qui la necessità di celare il volto dietro una maschera, e il suo appeal esercita un richiamo carnale, oltre che letterario, ma bisogna riconoscere il talento narrativo di chiunque proponga originalità e stile personale: la cifra inconfondibile, l’aura dark che ne pervade il narrare, la capacità di trascinare il lettore dentro una realtà dove gli incubi non finiscono al risveglio, rendono unico un autore la cui produzione nulla ha da invidiare agli illustri e affermati blockbuster d’oltreoceano. Complimenti a J. T. Tenebra, quindi, il cui fisico scolpito nasconde un autore che non sta passando inosservato.

https://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_ss_i_1_11?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Daps&field-keywords=j.t.tenebra&sprefix=j.t.tenebra%2Caps%2C-1&crid=2QZB0P1J8I7WB&fbclid=IwAR2dWyscEfCf09lpjm-FpXUKzRLejf-B3mPMvECtOVkiI6zk_f4aXvbkPwo

 

Annunci

Il lato B non si ferma ai glutei

Ah!!!La chirurgia plastica e quella estetica si configurano oggi come imprescindibili risorse utili a migliorare parti del corpo fino a poco tempo fa nemmeno considerate, spostando sempre più avanti un limite talmente opinabile da far rientrare nella norma ciò che susciterebbe sconcerto. Un seno più attraente, un sedere statuario dai glutei marmorei come quello delle soubrette, braccia più toniche, ginocchia e addomi liftati, labbra a canotto e volti spianati, oltre ai nasini perfetti e alle liposuzioni in diverse parti del corpo, dalle cosce agli addominali, regalano una diversa percezione di sé, grazie a un’immagine della propria persona quanto più vicina possibile all’idea di perfezione: fino a questo punto di consapevolezza sappiamo arrivare tutti. Ciò che mi lascia sgomenta è che uno degli interventi estetici più richiesti sia… lo sbiancamento dell’ano. Ora, se l’aspetto ha di sicuro un peso talvolta insostenibile in una società basata sull’apparenza, quale sarà l’importanza di riappropriarsi di un ano sbiancato? Posso comprendere che gli attori porno abbiano la necessità di apparire al meglio in ogni particolare delle zone intime, ma il resto dei pazienti, da chi sarà costituito?  Saranno così tanto disturbati dalla segreta discromia? Vorrei intervistarne qualcuno.

 

Ornella in vetta all’eros

Da diverso tempo: “La passione di Ornella” si trova nella top ten dei bestseller amazon, e oggi troneggia al PRIMO POSTO.

Questo mio romanzo, pur non essendo di recente pubblicazione, continua a piacere, a richiamare i lettori, ad appassionare con la sua trama in cui l’eros più spinto è funzionale alla drammaticità della tematica. La storia di Ornella, assoggettata al cinico e anaffettivo Alessandro, seduce e induce a riflettere su un rapporto malato che la protagonista sceglie oltre ogni possibile conseguenza.

Grazie a tutti voi lettori!!!numerouno

Oltre la censura

Dopo un periodo di censura (dovuto alla presenza di scene di sesso consenziente tra un adulto e una sedicenne) è tornato disponibile in amazon il mio secondo romanzo: “Mulini neri”. Non pensavo che l’argomento trattato, credibile e attuale, destasse così tante preoccupazioni oltreoceano. “Lolita” ne aveva dodici, di anni, no?  Certo, ma quello è un classico. Sarebbe presuntuoso da parte mia pensare di poterlo diventare, ma se vengo censurata mi rimane difficile far conoscere il testo. Oggi sono lieta che l’ebook sia tornato nella più grande e nota libreria virtuale, con la sua storia di torbidi intrecci celati da una facciata di perfezione dalla svolta noir.

Il dominio sul podio

Da qualche tempo, con mia immensa soddisfazione, il mio romanzo: “La passione di Ornella”, si trova nella top ten dei bestseller amazon. Certo, sono posizioni fluttuanti e transitorie, ma essendo questo testo piuttosto avvezzo a posizioni molto alte nella classifica già da anni, credo che l’argomento trattato sia sempre  attuale. La trama è incentrata sul dominio psicologico che il bellissimo, cinico e anaffettivo Alessandro esercita sulla fragile Ornella, la quale non concepisce la propria esistenza priva di tale rapporto e consapevolmente sceglie, senza alcuna costrizione da parte del suo amante, di percorrere un cammino di sofferenza pur di non privarsene. Molte donne mi hanno scritto complimentandosi per come ho saputo rendere il carattere acquiescente della protagonista e il legame malato e torbido tra i due, raccontandomi di avere vissuto storie del genere. Una trama assai credibile, quindi, e una scrittura premiata con numerose recensioni a cinque stelle. Grazie a tutti coloro che lo hanno letto, lo stanno leggendo o lo leggeranno, e mostrano di apprezzare il mio erotismo esplicito e noir.

 

Vajazzling: quando “lei” luccica

vajazzlingLa nuova tendenza, già un must negli USA, propone tatuaggi in cristalli Swarowsky per decorare e abbellire il “monte di Venere”: pare l’effetto sia eccitante per entrambi i sessi.

La durata è di qualche giorno, i ricami scintillanti non provocano fastidio sotto i pantaloni, sono resistenti all’acqua e garantiscono effetti speciali sia visivi che in termini di prestazione del partner.

Doveste rimanerne soddisfatte, non resta che aspettare qualche mese per l’arrivo del “penjazzling”, decorazione sfavillante per le parti intime maschili, in nome della “par condicio”.

Ornella continua a sedurre…

“La passione di Ornella”, a più di un anno dall’uscita in seconda edizione, continua a mantenere una postazione assai dignitosa nella classifica amazon. Grazie, quindi, a tutti voi che scaricate e leggete la storia di cui sono autrice, dove l’ossessione erotica scambiata per amore non conosce il limite delle conseguenze. Qui sotto, un brano tratto dal romanzo.

Facendo ritorno alla propria camera, si era resa conto di quanto poco, probabilmente, conoscesse il sesso. Il gioco che precede l’unione, tutte quelle azioni che la rendono unica soffondendola di passione e dolcezza, il desiderio che trova il proprio luogo e non un altro in cui realizzarsi, la bellezza estrema di tutti quei movimenti che rendono tangibile qualcosa di incorporeo come un sentimento o una pulsione.

Di rado aveva potuto condividere tutto questo con l’uomo che idolatrava: si era dovuta accontentare di accoppiamenti animaleschi dove il suo amore non era corrisposto, e tutto ciò che rimaneva era un corpo spettacolare che si muoveva dentro il suo, senza tenerezza, lontano da qualsiasi reciprocità.

 

 

Un arcobaleno per il mio erotismo noir

Rainbowpop è un blog dove l’arte, il cinema, la letteratura, il gossip e la cronaca si fondono in un arcobaleno di stile e vivacità, un posto davvero piacevole che vi consiglio di frequentare. Sono grata e onorata per l’ospitalità al mio romanzo erotico-noir, “La passione di Ornella”, una storia amara di ossessione erotica scambiata per amore, qui recensito.

http://www.rainbowpop.it/2017/11/18/la-passione-di-ornella-nina-vanigli/

La passione di Ornella

L’eros cinematografico di Nina

Recensione firmata da Pietro Boemia, scrittore il cui primo lavoro letterario è in uscita e che ringrazio, lusingata e onorata, per il suo originale taglio “visivo”.

Mulini neri

Bellissima storia. Eccita, non stanca, anzi invoglia a leggere, e, sì, perché no, anche divertente (dal mio punto di vista) in alcune circostanze. Nel leggerla, continuavo a pensare: “Potrebbe essere un film!” E così immaginavo le scene. Incantevole è la bravura dell’autrice nel descrivere con attenzione tutti i particolari per ogni situazione. Avevo già vantato la sua abilità, quando conobbi la sua prima opera (“La passione di Ornella”): non credevo che potesse stupirmi ancora, eppure è accaduto. Il racconto è descritto con perfezione e non ha niente da invidiare ai capolavori dei più famosi registi. Soltanto alla fine sono riuscito a comprendere il vero significato del racconto. Beh, prima ero morbosamente concentrato sull’aspetto sessuale! Il finale ha inibito la mia euforia: è sorprendente e disarmante. Intanto io continuo a pensare: potrebbe essere un film.Complimenti alla professionalità dell’autrice.

http://www.eroscultura.com/prodotto/mulini-neri/

 

 13275660_1181965498504280_1526709741_n (1)